Rai2, a 'Sorgente di vita' 'Prospettive di pace?'

Roma, 26 lug. (LaPresse) - Diversi i temi che 'Sorgente di vita' tratterà nella puntata in onda domenica 27 luglio alle 24.55 su Rai2, e in replica sulla stessa rete, lunedì 28 luglio. Gli attacchi alle sinagoghe in Francia, le manifestazioni per la guerra a Gaza, le proteste contro Israele e le provocazioni antisemite, gli umori di Parigi in un servizio del corrispondente della Rai Antonio Di Bella. I lanci di razzi contro le città israeliane e la cupola di ferro, i tunnel di Gaza pieni di armi e l'operazione di terra, le vittime palestinesi e i caduti israeliani, le distruzioni nella striscia e il pericolo nel sud di Israele: Sergio Della Pergola dell'Università di Gerusalemme parla del conflitto tra Hamas e Israele e della mancanza di prospettive di pace.

Breve storia della striscia di Gaza, sottoposta nei secoli a diverse dominazioni, occupata dagli israeliani nel 1967 e poi evacuata nel 2005, teatro di lotte intestine tra palestinesi, al centro dell'attuale offensiva israeliana volta a stroncare il terrorismo di Hamas. Comprensione per le madri di Gaza ma anche un invito perché smettano di educare i propri figli all'odio nelle parole della scrittrice israeliana Zeruya Shalev, vincitrice del Premio Roma. Il desiderio di pace, la sacralità della vita umana, la preoccupazione per i figli soldati, in un'intervista, lontana da casa nei momenti di maggiore tensione del conflitto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata