Raffaella Fico: Sposerò Gianluca Tozzi, Mario capitolo chiuso

Milano, 20 giu. (LaPresse) - "Gianluca mi ha chiesto di sposarlo nel modo più romantico del mondo. Eravamo a Ibiza. Prima di cena ha estratto una scatolina con un diamante. Mi ha fissata negli occhi. 'Vuoi diventare mia moglie?'. Mi sono commossa, ho pianto e ho detto sì". Così Raffaella Fico, ex di Mario Balotelli, dalle pagine di 'Gente' che le dedica un servizio fotografico annuncia le nozze con il figlio del cantautore Umberto Tozzi.

La Fico rifiuta il confronto tra la sua storia e quella tra Balotelli e l'attuale fidanzata Fanny, anche loro promessi sposi. Anzi. "Mi viene da ridere! Io penso alla mia vita, ai miei progetti, a mia figlia. Non ho il tempo di guardare cosa fanno gli altri", precisa Raffaella. "Mario è un capitolo chiuso. È il padre di Pia e lo sarà per sempre, ma per il resto non ho interesse alla sua vita". E Raffaella resta una tifosa azzurra. "Tifo Italia, è logico che quando facciamo gol esulto. Chi lo fa, per me è ininfluente: l'importante è vincere".

Il futuro sposo è anche il produttore del primo album (in uscita a luglio) della Fico in versione cantante. "Eravamo in macchina - racconta lei - stavamo ascoltando un brano di Laura Pausini e io mi sono messa a cantare con lei. Gianluca, sorpreso, mi ha detto: 'Che bella voce, amore mio!'. Mi ha chiesto di proseguire. Qualche giorno dopo mi ha proposto di incidere un brano, ma ha voluto farmi ascoltare da un altro produttore, per provarmi che il suo apprezzamento non era di parte".

I suoi brani sono piaciuti anche al futuro suocero. "Mio padre Umberto le ha fatto i complimenti - racconta Gianluca Tozzi al settimanale, in edicola da sabato 21 giugno - non male come debutto. Se poi pensi che canta ogni brano in inglese". Raffaella conferma. "Sto studiando un sacco. Ho un coach che mi segue per l'impostaizone vocale e per lo sland. I miei miti sono Beyoncé e Rihanna. Mica posso sfigurare".

Le intenzioni di Gianluca sono serissime, sia da un punto di vista professionale sia sentimentale. "Non facciamo niente per gioco, noi. Né con la musica né nel nostro privato" conferma Gianluca. "Il rispetto è alla basew del sentimento. Quello che provo per Raffaella è profondo e la vorrei sempre accanto. Io vivo a Montecarlo, lei a Napoli. Lavorare insieme ci permette di stare a lungo vicini", racconta ancora. E Raffaella spiega che è la sua "maturità, serietà, semplicità" ad averla fatta innamorare. "Con la sua dolcezza e forza insieme mi dà la sicurezza che ho sempre cercato. Sono serena, appagata, mi fa sentire una donna completa. Per la prima volta posso condividere tutto con il mio uomo, i momenti belli e quelli difficili", racconta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata