Raffaella Fico a Balotelli: Vieni ad abbracciare tua figlia

Milano, 2 apr. (LaPresse) - "Non so più come urlare al mondo che Pia è figlia di Mario, che Pia è frutto del nostro amore, che Pia è la bambina che è stata concepita quando due persone avevano deciso di sposarsi". Questo l'appello di Raffaella Fico, nel numero di 'Chi' in edicola domani, in risposta alle parole di Mario Balotelli, che in un'intervista aveva parlato di voler conoscere Pia e di sperare che fosse sua figlia, ma che non era facile vederla per questioni legali. "Non c'è nessun problema legale" replica la Fico. "Mi ritrovo ancora una volta a essere considerata una bugiarda - aggiunge - la nostra storia è finita. Ci ho messo una pietra sopra e ho smesso di sognare. Ho visto che ora è fidanzato ed è felice. Ho letto che, per incontrare il suo nuovo amore, ha preso addirittura un jet privato. Beh, a Napoli c'è anche un altro amore della sua vita che lo aspetta ed è nostra figlia di quattro mesi. Può venire con qualsiasi mezzo desideri. Le porte di casa mia sono sempre aperte".

Con parole più distese, Raffaella continua l'intervista descrivendo Mario come "un buono, lo conosco. Sono certa che in questo momento sta soffrendo tantissimo, perché non può vedere sua figlia. Forse è mal consigliato, non so. Mario è meno forte di come appare. Se ascoltasse solo il suo cuore, so che avrebbe voglia di abbracciare Pia, vorrebbe annusare il suo profumo, vorrebbe coccolarla, addormentarsi con lei, vorrebbe sentire il battito del suo cuore. Lo so, perché Mario è anche questo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata