Quentin Tarantino presenta Morricone come 'il maestro'

Londra (Regno Unito), 10 dic. (LaPresse/PA) - "Collaborare con Ennio Morricone per 'The Hateful Eight' è una di quelle cose che capitano solo una volta nella vita", ha detto il regista Quentin Tarantino a Londra, durante un'intervista agli Abbey Road Studios. Il due volte premio Oscar, ha aggiunto che il compositore 87enne è il suo preferito. Con una carriera lunga 50 anni e 500 colonne sonore al suo attivo, Morricone torna a comporre una colonna originale per un western dopo 40 anni. La sua opera più memorabile è stata per il film del 1966 Clint Eastwood 'Il buono, il brutto e il cattivo'.

Parlando del musicista italiano e del suo lavoro in 'The Hateful Eight', che uscirà in Italia il 4 febbraio, Tarantino si è riferito a lui chiamandolo 'maestro'. Negli studi londinesi, sorprendendo tutti, ha fatto il suo ingresso il compositore. Tarantino ha raccontato di aver scoperto la musica di Morricone quando aveva 12 anni quando ha visto per la prima volta Eastwood in uno dei suoi tipici Spaghetti western.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata