Quarant'anni senza Chaplin: milioni di click per "Il grande dittatore"
Il genio del cinema muto è sempre attuale

La mattina di Natale quarant'anni fa, Charles Chaplin (1889-1977), il grande genio del cinema muto, moriva nel sonno nella sua casa in Svizzera, dove aveva vissuto l'ultimo quarto di secolo e che oggi stata trasformata in un museo che ricorda la sua vita e il suo prolifico lavoro. I suoi film, con i loro personaggi unici e le storie hanno superato geografica, le barriere culturali e il tempo, grazie ai messaggi attuali ora come lo erano tra gli anni Venti e Cinquanta del secolo scorso. Tv, internet e social network non cessano di rilanciare il discorso de "Il grande dittatore" o la scena degli ingranaggi di "Tempi Moderni", film che sono più diffusi che mai.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata