Problemi condominiali per Marisa Tomei, in causa per 128mila dollari

New York (New York, Usa), 3 feb. (LaPresse/AP) - Nemmeno le star di Hollywood sono esenti dalle beghe di condominio. Marisa Tomei è in causa con due vicini di casa, di cui uno dei due il regista John Waters: affermano che una perdita dall'appartamento dell'attrice nel Greenwich Village a New York ha danneggiato le loro abitazioni, che sono al piano sottostante. La compagnia di assicurazioni dei vicini ha presentato la denuncia presso un tribunale di Manhattan, in cui si afferma che la negligenza dell'attrice di 'Mio cugino Vincenzo' (con cui ha ottenuto l'Oscar come migliore attrice non protagonista nel 1992), di 'The Wrestler' e quest'anno di 'Le idi di marzo' ha causato, nel settembre 2010, un danno di oltre 128mila dollari.

Waters, dissacrante e provocatorio regista commedie di Hollywood com l'originale 'Grasso è bello' del 1988, 'La signora ammazzatutti' (1994) e 'A morte Hollywood (2000), in una mail ha specificato che si tratta di una procedura standard della compagnia di assicurazioni totalmente al di là della sua portata e che da parte sua non c'è alcuna animosità nei confronti della Tomei. Né l'avvocato dell'assicurazione dell'attrice né i suoi rappresentanti hanno lasciato dichiarazioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata