Prince disse ai fan: Aspettate qualche giorno per le preghiere
Le parole dette dal cantante nella sua ultima apparizione pubblica suonano quasi come un'oscura profezia

Per rendere omaggio a Prince, morto ieri a 57 anni, i fan del cantante si sono radunati davanti alla sua tenuta in Minnesota. Molti di loro ricordano le parole che la star ha pronunciato durante la sua ultima apparizione pubblica, che a oggi suonano sibilline: "Aspettate ancora qualche giorno prima di dire le vostre preghiera". Eppure la star, dicono due fan, Gretchen Richardson, 27 anni, e Cory Amundson, 29, "sembrava stesse bene", e anche il manager aveva fatto sapere che dal ricovero del 15 aprile scorso, Prince si era ripreso. "E' strano, siamo stati qui sabato scorso, ecco perché è così scioccante", hanno spiegato.  

Leggi la scheda: Il folletto di Minneapolis che rivoluzionò la black music

Leggi la scheda: Prince, Bowie, David Gest: 2016 anno nero per morti famose

 

"Doveva essere una party. Prince era noto per le sue feste. Voleva fare un pigiama party. Era un tipo divertente - hanno aggiunto -. Non ci aspettavamo di vederlo perché solo il giorno prima era in ospedale". Poi hanno ricordato le sue parole: "Ha detto: 'Sono stati due giorni un po' folli. Risparmiate le vostre preghiere per un paio di giorni, io sto bene, sono qui, grazie'. Non si è esibito, il suo piano era coperto. Voleva solo ringraziare i fan di essere lì e per aver pregato per lui". 

La tenuta di Chanhassen nei pressi di Minneapolis è colma di omaggi floreali, candele e immagini del cantante. I numerosi fan hanno lasciato i loro tributi fuori dalla proprietà della star. Altre migliaia di fan si sono riunite al club in Minneapolis, dove Prince ha girato 'Purple Rain' nel 1984. All'interno del locale si è tenuta una festa in suo onore che è durata tutta la notte. Altre feste sono state programmate per il fine settimana.

Intanto è ancora giallo sulla morte del cantante: l'ultima indiscrezione circolata riguarda un presunto ricovero per overdose.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata