Prince aveva l'Aids: gli fu diagnosticato sei mesi fa
Il cantante avrebbe rifiutato di sottoporsi ad adeguate cure mediche perché pensava che Dio lo salvasse

Prince aveva l'Aids e gli era stato diagnosticato sei mesi prima di morire. Stando a quanto riportato dal National Enquired il cantante, trovato morto lo scorso 21 aprile, avrebbe rifiutato di sottoporsi ad adeguate cure mediche perché pensava che Dio, con le preghiere, lo salvasse. L'autore di 'Purple Rain' era testimone di Geova e aveva contratto l'Hiv negli anni Novanta ma avrebbe sviluppato l'Aids solo sei mesi fa. La star è stata trovata morta all'interno dell'ascensore della sua residenza di Pasley Park e secondo una fonte dell'Enquired Prince i medici avrebbero detto che negli ultimi tempi "pesava poco più di 36 chili, aveva carenze di ferro ed era molto debole e spesso disorientato".

Le autorità che stanno indagando sulla morte di Prince hanno detto di aver trovato addosso al cantante la prescrizione medica di farmaci oppiodi. L'emittente Cnn ha riferito che gli antidolorifici sono stati trovati sia addosso alla star sia all'interno della sua abitazione. Lo Star Tribune di Minneapolis ha detto che le indagini stanno cercando di determinare se un abuso di farmaci a base di oppiacei possano aver causato la morte del cantante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata