Presunte accuse in tv a chirurgo plastico: assolta Barbara D'Urso
Sulla conduttrice pendeva l'accusa di diffamazione a mezzo stampa

Il tribunale di Potenza ha assolto sei imputati, tra cui Barbara D'Urso, dall'accusa di aver diffamato a mezzo stampa un chirurgo plastico lucchese. Una donna che era stata operata dal medico nel 2001, dopo un po' di tempo "denunciò" in tv il chirurgo, rivolgendosi a diverse trasmissioni, compresa 'Pomeriggio 5', condotta dalla stessa D'Urso. Per il chirurgo le parole della sua paziente erano state diffamatorie. Al termine del processo, durato un anno, il giudice ha assolto tutti gli imputati.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata