Premio Strega, vince Walter Siti con 'Resistere non serve a niente'

Roma, 5 lug. (LaPresse) - È Walter Siti con 'Resistere non serve a niente' (Rizzoli) il vincitore dell'edizione 2013 del Premio Strega, il più noto riconoscimento letterario italiano che si è svolto al Ninfeo di Villa Giulia a Roma. Siti ha ottenuto 165 voti a suo favore. Seguono gli altri quattro autori della cinquina di quest'anno, designata lo scorso 12 giugno: secondo Alessandro Perissinotto con 'Le colpe dei padri' (Piemme) con 78 voti, seguito a ruota da Paolo di Paolo con 'Mandami tanta vita' (Feltrinelli) con 77 voti; quarta Romana Petri con 'Figli dello stesso padre' (Longanesi) con 63 voti e quinta Simona Sparaco con 'Nessuno sa di noi' (Giunti) con 26 voti. Tre le schede bianche.

Hanno effettivamente determinato l'esito della votazione le preferenze espresse da 412 dei 460 aventi diritto. Questi comprendevano i 400 Amici della domenica (in cui sono inclusi quindici voti collettivi di scuole, istituti culturali e circoli di lettura), e i voti di 60 lettori 'forti' segnalati da 30 librerie associate all'Ali distribuite in tutto il Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata