Premio Cairo 2018, torna il più autorevole appuntamento per agli artisti under 40
Il vincitore verrà proclamato il prossimo 15 Ottobre nelle sale del Palazzo Reale di Milano

Ritorna il prestigioso Premio Cairo dedicato agli artisti under 40. In palio 25mila euro e la pubblicazione su ARTE di un servizio sul vincitore. 

Per il terzo anno consecutivo il prestigioso Premio Cairo avrà luogo nelle prestigiose sale di Palazzo Reale a Milano dove saranno protagonisti i 20 artisti, minori di 40 anni, selezionati dalla redazione di ARTE, il mensile di Cairo Editore leader di settore, diretto da Michele Bonuomo. 

Lunedì 15 ottobre sarà proclamato il vincitore della 19ma edizione del premio: dal 16 al 21 ottobre le 20 opere del 2018, insieme alle opere vincitrici delle precedenti edizioni, saranno in mostra nelle sontuose sale di Palazzo Reale. L’ingresso all’esposizione sarà gratuito. Al vincitore saranno assegnati 25.000 euro, il riconoscimento economico più importante nel panorama italiano per l’arte contemporanea; inoltre, gli sarà dedicato un servizio e la copertina di ARTE del numero di dicembre.

Come di consueto, i giovani creativi dovranno realizzare un'opera inedita e appositamente realizzata: a giudicare i lavori un'autorevole giuria di esperti composta da direttori di musei e fondazioni di arte contemporanea, da critici e operatori del settore.

Nato nel 2000 dalla comune passione del presidente Urbano Cairo e dell’allora direttore di ARTE Nuccio Madera, il PREMIO CAIRO nel tempo ha confermato la propria leadership diventando il riconoscimento d’arte contemporanea più significativo nel panorama italiano. Il PREMIO CAIRO nel corso delle 18 edizioni precedenti, ha visto partecipare 345 artisti: tra questi, ben 41 sono stati successivamente invitati ad esporre alla Biennale di Venezia nelle edizioni tra il 2000 e il 2017.

I vincitori delle precedenti edizioni del PREMIO CAIRO: Luca Pignatelli (2000), Bernardo Siciliano (2001), Federico Guida (2002), Matteo Bergamasco (2003), Andrea Chiesi (2004), Valentina D’Amaro (2005), Chris Gilmour (2006), Fausto Gilberti (2007), Alice Cattaneo (2008), Pietro Ruffo (2009), Masbedo (2010), Giovanni Ozzola (2011), Loredana Di Lillo (2012), Laura Pugno (2013), Fabio Viale (2014), Alessandro Piangiamore (2015), Paolo Bini (2016), Serena Vestrucci (2017).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata