Pomeriggio 5, il giovane disabile a d'Urso: "Io credo a Nina Moric"

Milano, 3 set. (LaPresse) - "Tempo fa ho inviato una foto a Nina Moric chiedendole quando sarebbe venuta a trovarmi. Dopo alcuni giorni dal suo profilo mi sono arrivati degli insulti", racconta in studio a 'Pomeriggio Cinque' Manuel Pecchenini, il disabile ventenne che sarebbe stato insultato pesantemente sui social da Nina Moric dopo aver scattato una foto con Cristina Buccino.

"Questi insulti possono venire solo da una mente stupida", continua il ragazzo. La Moric per giustificarsi ha dichiarato di non essere stata lei a scrivere gli insulti rivolti al giovane, bensì un hacker. "Io credo a Nina", dichiara Manuel. "Chiunque l'abbia fatto - conclude d'Urso - è un poveraccio o una poveraccia".

"Mi ha scritto il fidanzato di Nina, Luigi Favoloso, giurandomi che non era stata lei - rivela Pecchenini - ci sono persone in Internet che mi insultano, dicendo 'Ora sei andato a Canale 5, sei contento? E io sì che sono contento, perché domani Nina verrà a casa mia e finalmente facciamo stare zitti tutti", racconta felice il ragazzo, in studio insieme al fratello gemello, anche lui disabile, e alla mamma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata