Pink Floyd: Una reunion? Solo per motivi socialmente giusti

Londra (Regno Unito), 24 set. (LaPresse) - Il batterista dei Pink Floyd, Nick Mason, vorrebbe una reunion degli ex compagni della celebre band. C'è stato un solo incontro in cui Roger Waters, David Gilmour e il batterista Nick si sono trovati insieme su un palco, ed è stato nel 2005 durante il concerto da solista di Roger a Londra, Live 8, per beneficenza. Il batterista Mason ha ammesso che coglierebbe al volo un'opportunità, come quella passata, di riunire la band con delle motivazioni socialmente giuste.

"Penso che, per delle giuste ragioni e non certo per i nostri conti bancari, saremmo tutti in grado di accettare", ha detto Mason al 'Sun'. "Se riuscissimo a ricostituire il 'Live 8' e fare qualcosa di realmente utile, potremmo anche dare vita a una fondazione e i Pink Floyd potrebbero avere di nuovo un futuro musicalmente attivo". Nick è entusiasta di scoprire che ci sono moltissimi fan ancora interessati alla loro musica dopo 40 anni sui palchi di tutto il mondo, e pensare che il batterista non confidava inizialmente nel successo dei Pink Floyd, credeva, infatti, che la band sarebbe sopravvissuta soltanto un anno dalla sua formazione nel 1965.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata