Per Matt Damon e Marion Cotillard premio alla carriera al Gotham di NY

New York (New York, Usa), 27 nov. (LaPresse/AP) - "E' un po' come se le persone stessero cercando di sbarazzarsi di me". Così Matt Damon ha scherzato sul premio alla carriera consegnatogli durante il 22esimo Gotham Independent Film Awards di New York. Damon, parlando del film realizzato con l'attore John Krasinski, ha ricordato come la collaborazione gli abbia ricordato quella con Ben Affleck ai tempi di 'Genio Ribelle'. I due attori hanno co-scritto il film 'The Promised Land'. "Era la stessa sensazione - ha detto Ben - Abbiamo riso un sacco, abbiamo visto e rivisto il tutto molte volte. Mia moglie mi ha detto nel bel mezzo del lavoro: 'Non importa cosa succederà con questo film. Non ti ho mai visto così felice. Questo ti ha ricordato quanto ti piaccia fare questo lavoro'. Ed è vero".

Lo stesso premio ricevuto da Damon è andato all'attrice francese Marion Cotillard, in odore di Oscar per il suo nuovo lavoro 'Rust and Bone'. Marion ha confessato di non pensare al futuro, ma di meravigliarsi molto che l'America voglia guardare i suoi film. "Non avrei mai pensato di lavorare negli Stati Uniti e raccontare storie americane. Guardavo molti film americani quando ero una bambina e non avevo mai sognato di lavorare qui, pensavo non fosse possibile". Tra le star presenti al galà anche Lara Stone ed Emily Blunt.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata