Paura per Alain Delon: dopo un ictus il riposo in Svizzera
Paura per Alain Delon: dopo un ictus il riposo in Svizzera

Un problema cardiovascolare, di cui fino a oggi non si è saputo nulla. E anche una emorragia cerebrale "lieve". L'attore francese 83enne Alain Delon, colpito dal malore diverse settimane fa, ora è "a riposo" in una clinica in Svizzera.

Il figlio maggiore, Anthony, solo oggi ha rivelato l'accaduto, spiegando che, secondo i medici, le sue funzioni vitali sono "in perfette condizioni e le condizioni stabili". "Mio padre ha avuto un ictus e una lieve emorragia cerebrale", ha spiegato Anthony in un nota. "È stato operato all'ospedale di Parigi Pitié-Salpêtrière, dove ha trascorso tre settimane in terapia intensiva. Tutta la famiglia si è alternata al suo capezzale: mio fratello, mia sorella e mia madre Nathalie", ha aggiunto. A seguire da vicino le condizioni del papà, ha ancora raccontato Anthony, è sua sorella che si trova in Svizzera e "sta seguendo da vicino la sua guarigione tenendoci aggiornati sui suoi progressi quotidiani".

Nelle ultime settimane, diverse riviste di gossip, tra cui 'Closer' e 'Here', avevano raccontato che l'attore aveva subito un ictus e un'emorragia cerebrale, ma la notizia non era mai stata confermata. A metà giugno, l'entourage di Delon aveva riferito che l'attore era stato ricoverato all'ospedale americano di Neuilly-sur-Seine "per vertigini e problemi non gravi". "Sintomi probabilmente dovuti a un'aritmia cardiaca subita dall'attore", diceva la stessa fonte, spiegando che si stava semplicemente sottoponendo a esami precauzionali e sarebbe stato presto dimesso. La situazione, però, ora appare più seria e si attendono notizie e sviluppi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata