Pamela Anderson: Voglio fare l'ambasciatrice per le Nazioni Unite

Los Angeles (California, Usa), 25 set. (LaPresse) - L'attrice e attivista per i diritti degli animali Pamela Anderson vuole essere un ambasciatore di buona volontà delle Nazioni Unite. Secondo quanto si legge su 'Female first', l'ex attrice di 'Baywatch' è pronta ancora una volta a mettere la sua fama e la sua influenza mediatica al servizio di una buona causa, unendosi alle Nazioni Unite per aiutare chi è meno fortunato di lei. "Una mia aspirazione da quando ho iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo è quella di diventare un giorno ambasciatrice di buona volontà per le Nazioni Unite. Ho sempre pensato che questo costituisse l'aspetto romantico e interessante di essere famosa". "Se potessi intervistare me stessa - prosegue la sexy attrice - mi piacerebbe fare domande che non mi sono mai state rivolte, tipo quali sono le mie opinioni politiche e quello che penso su arte, cultura, sul mondo in generale. Quali scrittori mi piacciono. Quali dei disastri che stanno colpendo il mondo mi hanno toccata e cosa penso di fare inproposito. Ma penso che ci arriveremo, un giorno mi faranno queste domande". "Non importa - conclude Pamela - quanto banale possa sembrare il lavoro. Io uso le possibilità e le opportunità che ho, ho la consapevolezza di poter portare un messaggio e mi sento fortunata per questo. Questo dà un senso unico alla mia carriera".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata