Pamela Anderson contro la Corrida promuove petizione

Los Angeles (California, Usa), 24 ott. (LaPresse) - Pamela Anderson si schiera dalla parte dei tori e scrive una lettera al Senato spagnolo affinchè voti contro la proposta di legge che vuole fare dare alla Corrida lo status di patrimonio culturale. La super sexy di Baywatch, definisce la gara con i tori, "un crudele sport di sangue" che "appartiene ai secoli bui". Nella lettera, Pamela dice di aver passato la vita a intrattenere le persone ma che non vede quale divertimento ci sia nel ferire a morte i tori nelle arene.

La star cita i sondaggi e dice che il 76% degli spagnoli ha detto di non avere alcun interesse per la corrida. Non si capisce quindi perchè il Senato ora voglia approvare questa legge. Cinque associazioni che si battono per la protezione degli animali, inclusa la Peta di cui fa parte la Anderson, hanno lanciato una petizione per bloccare la proposta di legge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata