Padre di Lindsay Lohan di nuovo arrestato a poche ore dal rilascio

Tampa (Florida, Usa), 27 ott. (LaPresse/AP) - Il padre di Lindsay Lohan, arrestato martedì per violenza domestica, è finito di nuovo dietro le sbarre di un carcere in Florida a poche ore dal rilascio. La polizia di Tampa ha risposto a una chiamata di emergenza da parte di Kate Major, compagna di Michael Lohan, che ha accusato l'uomo di averla minacciata al telefono subito dopo il rilascio. Il padre dell'attrice ha di nuovo chiamato la compagna mentre la polizia era a casa della donna, ma ha parlato con gli agenti giurando di non averla mai minacciata. L'uomo ha anche aggiunto di aver lanciato un telecomando per terra e non contro di lei durante il litigio di due giorni fa che aveva portato al precedente arresto. A quel punto gli agenti sono andati nell'albergo di Lohan con un mandato di cattura. Dopo averli visti, il padre della 'cattiva ragazza' ha cercato di scappare buttandosi da un balcone a 12 metri d'altezza. Gli ufficiali sono riusciti a prenderlo e lo hanno portato in prigione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata