Overdose di eroina, Peaches Geldof morta come la madre Paula Yates

Londra (Regno Unito), 1 mag. (LaPresse) - L'eroina è la stata identificata come la causa della morte di Peaches Geldof. La notizia circolava da stamattina, ma la polizia britannica ha annunciato ufficialmente oggi pomeriggio i risultati dell'autopsia sul corpo della modella e conduttrice televisiva, morta lo scorso 7 aprile a 25 anni nella sua casa a Wrotham, nel Kent.

Il primo esame autoptico era stato inconcludente e si sono rese necessarie ulteriori analisi. Dall'esame tossicologico sulla figlia di Bob Geldof, ha dichiarato cautamente l'ispettore capo della polizia del Kent, è emerso che "l'uso recente di eroina e i livelli identificati hanno probabilmente giocato un ruolo nella sua morte".

Cala così su Peaches l'ombra di sua madre, Paula Yates, morta nel 2000 a 41 anni per overdose di eroina. Un lutto di cui la 25enne aveva parlato, ammettendo di non aver mai superato il trauma. Come riportano i giornali britannici, negli anni passati la ragazza aveva avuto diversi problemi con gli stupefacenti. Tuttavia nell'ultima intervista che aveva rilasciato al Sunday Times, aveva detto che la maternità le aveva finalmente cambiato la vita in meglio. La modella era sposata con Thomas Cohen, cantante degli Scum, e da lui aveva avuto due figli, Astala di due anni e Phaedra di uno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata