Oscar, standing ovation per Octavia Spencer in lacrime

Los Angeles (California, Usa), 27 feb. (LaPresse/AP) - Octavia Spencer ha vinto l'Oscar come miglior attrice non protagonista per il personaggio formidabile interpretato in 'The Help', ma l'attrice ha mostrato il suo lato soffice nel momento in cui è salita sul palco per ritirare la statuetta, quando davanti alla platea che si è alzata in piedi per applaudirla è scoppiata a piangere ringraziando tutti. "Grazie all'Academy. Grazie alla mia famiglia dell'Alabama, quella di Los Angeles e tutta la famiglia di 'The Help' - ha detto in lacrime - grazie anche a Steven Spielberg per aver cambiato la mia vita", ha aggiunto.

L'attrice 39enne ha ottenuto l'Oscar per aver interpretato la pungente cameriera Minny Jackson nel razzista Mississippi degli anni '60. 'The Help' è basato sul romanzo omonimo di Kathryn Stockett, e l'autrice sua amica, si è proprio basata su di lei per delineare il personaggio di Minny.

Qeulla della Spencer è una carriera iniziata nel 1996 in ruoli minori sia sul grande che sul piccolo schermo. Per quanto emozionata, si è poi ricomposta abbastanza per apprezzare la compagnia di Christian Bale sul palco, che le ha dato il premio. "Grazie, Academy, per avermi messo con l'uomo più bello della sala".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata