Oscar, produttori mirano a tagliare parti noiose: Sarà una maratona

Los Angeles (California, Usa), 5 feb. (LaPresse/AP) - I produttori dell'Academy award stanno pensando a un modo per rendere la notte degli Oscar più suggestiva, tagliando tutte le lungaggini per cui il pubblico a casa potrebbe annoiarsi. I creativi Craig Zadan e Neil Meron hanno detto di aver guardato circa una quarantina di cerimonie degli anni passati per trovare un modo che possa mantenere alto il ritmo dello spettacolo. Hanno rivelato di voler tagliare i momenti inutili per trasformare lo show in una maratona dedicata al cinema.

All'annuale pranzo, in onore dei candidati agli Oscar, di ieri sera a Beverly Hills, Zadan e Meron hanno detto che i brevi segmenti di 15 o 30 secondi possono, tutti insieme, impantanare lo spettacolo che può superare in termini di tempo anche le 4 ore. "L'obiettivo principale è quello di onorare i candidati e i vincitori. Poi ci sono tante pause che allungano lo spettacolo e possono essere usate per performance e intrattenimenti", hanno spiegato i due produttori.

Inoltre, i creativi stanno lavorando a uno show che può coinvolgere ampie fasce di pubblico con artisti come Adele, Norah Jones, Barbra Streisand e il tributo a James Bond. Tra i partecipanti al pranzo che precede la cerimonia di premiazione degli Oscar c'erano, tra gli altri, Denzel Washington, Sally Field, Anne Hathaway, Hugh Jackman, Naomi Watts, Jessica Chastain, Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro.

Anche Ben Affleck, che non è stato candidato alla miglior regia e per miglior attore, ma che corre per la statuetta di miglior film con il suo thriller 'Argo'. Nonostante sia stato escluso dalla rosa dei candidati all'Oscar alla regia, Affleck ha fatto incetta di premi a Hollywood, ultimo quello dei Directors Guild award (associazione registi americani) di domenica scorsa, che gli ha conferito il premio di miglior regia.

"Mi sento onorato di essere qui come produttore di questo film" ha detto Ben, che ha vinto un Oscar nel 1998, insieme con Matt Damon, per la miglior sceneggiatura originale con il film 'Will Hunting - Genio ribelel', ma che fino a questa stagione non è più stato candidato agli Oscar. "Ci sono 9 film, ognuno meriterebbe di vincere. Non mi preoccupo molto su quale potrà ottenere il premio", ha aggiunto Affleck in merito ai 9 film nominati per l'Oscar come miglior film.

Circa 160 candidati hanno partecipato al pranzo annuale in onore delle nomination agli Oscar, un rito annuale che porta alla grande notte di Hollywood per l'85esima edizione della statuetta più famosa del mondo che sarà trasmessa in diretta il 24 febbraio sull'Abc.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata