Oscar, Meryl Streep criticata: ha dimenticato la Thatcher nel discorso

Londra (Regno Unito) 28 feb. (LaPresse) - Uno degli ex assistenti di Margaret Thatcher ha criticato Meryl Streep per non aver parlato del primo ministro britannico nel suo discorso sul palco mentre ritirava l'Oscar come miglior attrice per il film 'The iron lady' sulla vita, appunto, della Thatcher. La star di Hollywood è scesa dal palco con il suo terzo Oscar tra le mani senza aver proferito parola sull'ex leader del Regno Unito. La Streep ha ringraziato il marito, Don, i suoi amici ma non ha menzionato nel suo discorso di ringraziamenti la Thatcher. A lord Norman Tebbit, che ha servito il governo della Thatcher per 6 anni, è sembrato un po' fumosa questa dimenticanza. Norman Tebbit, 80 anni, nominato barone di Chingford e titolato di seggio alla camera dei lord, ha detto al quotidiano 'The sun' di non stupirsi della mancata menzione. "Non sono affatto sorpreso che non sia stata menzionata. Il film era su Meryl Streep, non su lady Thatcher. Se Margaret Thatcher - ha proseguito - fosse stata come la donna interpretata da Meryl Streep non sarebbe durata sei mesi come primo ministro". Anche l'ex portavoce stampa della Thatcher, Bernard Ingham ha stroncato il film perché si era focalizzato soprattutto sul deterioramento fisico e sulla malattia del ex leader britannico e sulla battaglia contro la demenza senile. "E' di cattivo gusto", ha detto, "non sostengo chi fa denaro sull'età di qualcuno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata