Oscar, ecco tutti i premi assegnati

Los Angeles (California, Usa), 3 mar. (LaPresse/AP) - 'Gravity' di Alfonso Cuaron e '12 anni schivo' sbancano l'86esima notte degli Oscar. Nominato in dieci categorie, il thriller fantascientifico di Alfonso Cuaron ha portato a casa sette statuette tecniche. Un numero minore di premi ma di notevole prestigio sono stati assegnati a '12 anni schiavo', dramma sulla schiavitù negli Usa tratto da una storia vera.

MIGLIOR FILM. '12 anni schiavo' vince l'Oscar al miglior film. Basato sull'omonima autobiografia di Solomon Northup del 1853, la pellicola di Steve McQueen riceve il riconoscimento più ambito degli Academy awards. "Tutti non devono solo sopravvivere, ma devono avere la possibilità di vivere. Questa è l'eredita di Solomon Northup. E vorrei dedicare questo premio a tutte le persone che hanno sofferto la schiavità e ne soffrono ancora al giorno d'oggi", ha detto McQueen ritirando la prestigiosa statuetta.

MIGLIOR REGIA. Afonso Cuaron si aggiudica la statuetta come migliore regista per la pellicola 'Gravity' con Sandra Bullock e George Clooney. La pellicola è stata "Un'esperienza di trasformazione", ha detto il regista messicano, al suo primo premio Oscar. Ringraziando sul palco, Cuaron si è rivolto alla Bullock: "Sandy sei tu 'Gravity', sei tu l'anima e il cuore, la persona migliore con cui potevo collaborare e una delle persone più belle con cui ho lavorato".

MIGLIOR FILM STRANIERO. 'La grande bellezza' di Paolo Sorrentino. Sul palco il regista è accompagnato dall'attore protagonista Toni Servillo e dal produttore Nicola Giuliano. Sorrentino ringrazia tutta l'equipe e "Le mie fonti d'ispirazione Federico Fellini, Martin Scorsese, Diego Armando Maradona, Roma e Napoli" oltre alla moglie Daniela - presente in sala - i genitori e il fratello.

MIGLIOR ATTORE. Matthew McConaughey per 'Dallas Buyers Club'. McConaughey ha ringraziato gli altri candidati, il regista Jean-Marc Vallée, Jared Leto e Jennifer Garner. "Ci sono tre cose di cui ho bisogno - ha detto - qualcosa a cui guardare, qualcuno a cui tendere e qualcuno da inseguire". Poi l'attore ha ringraziato il padre scomparso, la madre in sala, la moglie Camila e i loro figli, "Le quattro persone che voglio siano sempre fiere di me".

MIGLIOR ATTRICE. Cate Blanchett in 'Blue Jasmine' di Woody Allen. Nei ringraziamenti si è rivolta agli spettatori: "Grazie agli spettatori che sono andati a vederlo - ha detto l'attrice - e grazie a quelli che in questo settore scioccamente ancora credono che i film con le donne al loro centro siano dei film di nicchia. Non lo sono, gli spettatori vanno a vederli e fanno guadagnare. Il mondo è rotondo, gente".

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA. Jared Leto 'Dallas Buyers Club'. Sul palco al momento di ritirare il premio Leto fa una dedica inaspettata: "Ucraina, Venezuela, noi siamo qua e voi state lottando per realizzare i vostri sogni - aggiunge l'attore - noi stasera pensiamo a voi".

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA. Lupita Nyong'o per '12 anni schiavo'. "Non ho pensato neppure per un momento che tutta questa gioia potesse essere legata al dolore di qualcun altro, per cui voglio rendere omaggio allo spirito di Patsey (la schiava che interpreta nella pellicola di Steve McQueen, ndr) e voglio ringraziare Solomon (Northup, lo schiavo dal cui libro di memorie è tratto il film, ndr) per aver raccontato la storia di lei e di lui e Steve McQueen". Così dal palco del Dolby Theatre a Hollywood Lupita ritirando il premio.

SCENEGGIATURA NON ORIGINALE. John Ridley per '12 anni schiavo'.

SCENEGGIATURA ORIGINALE. Spike Jonze per 'Her'.

FILM D'ANIMAZIONE. 'Frozen'.

EFFETTI SPECIALI. Tim Webber, Chris Lawrence, David Shirk e Neil Corbould per 'Gravity'.

SONORO. Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead e Chris Munro per 'Gravity'.

MONTAGGIO SONORO. Glenn Freemantle per 'Gravity'.

FOTOGRAFIA. 'Gravity'.

COLONNA SONORA. Steven Price per 'Gravity'.

CANZONE ORIGINALE. 'Let It Go' da 'Frozen'.

COSTUMI. 'Il grande Gatsby'.

TRUCCO E PARRUCCO. 'Dallas Buyers Club', premio consegnato a Adruitha Lee e Robin Mathew. Le due stylist dal palco del Dolby Theatre ringraziano in particolare Jared Leto per essersi sottoposto alle loro trasformazioni.

CORTOMETRAGGIO D'ANIMAZIONE. 'Mr. Hublot' di Laurent Witz e Alexandre Espigares.

DOCUMENTARIO. '20 Feet from Stardom' di Morgan Neville, Gil Friesen e Caitrin Rogers.

CORTO DOCUMENTARIO. 'The Lady in Number 6: Music Saved My Life' di Malcolm Clarke e Nicholas Reed.

MONTAGGIO. Alfonso Cuaron e Mark Sanger per 'Gravity'.

CORTOMETRAGGIO. Helium' di Anders Walter e Kim Magnusson.

PREMI ALLA CARRIERA. Gli attori Angela Lansbury, Steve Martin e il costumista Piero Tosi hanno ricevuto i premi alla carriera, mentre Angelina Jolie è stata insignita per i suoi impegni umanitari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata