Oscar 2012, 11 candidature per Scorsese

Hollywood (California, Usa), 24 gen. (LaPresse) - L'avventura parigina di Martin Scorsese 'Hugo', con 11 nomination, è la pellicola col maggior numero di candidature agli Academy Awards: tra queste miglior film e miglior regista.

Nominati come miglior film c'è inoltre il film muto 'The Artist', il dramma familiare 'The Descendants', la storia post 11 settembre 'Extremely Loud & Incredibly Close', il dramma del Sud Stati Uniti 'The Help', il romantico 'Midnight in Paris', il racconto sportivo 'Moneyball', la cronaca familiare 'The Tree of Life', e l'epica della Prima guerra mondiale 'War Horse'.

Le candidature impostano il confronto tra i due vincitori ai Golden Globe 'The Artist' come miglior musical/commedia e 'The Descendants' come miglior film drammatico.

'The Artist' arriva secondo come 10 candidature, tra cui miglior sceneggiatura e miglior regia per il regista francese Michel Hazanavicius, miglior attore per Jean Dujardin e miglior attrice non protagonista per Berenice Bejo.

A causa di un cambiamento delle regole che richiedono alle pellicole di ricevere un certo numero di voti di preferenza, quest'anno i candidati come miglior film sono nove contro i dieci che hanno concorso negli ultimi due anni.

Dujardin, che ha vinto il Globe per il miglior attore in un musical o commedia, come il film su una stella dell'era del muto stella la cui carriera va in frantumi con l'arrivo dei film parlati, sarà contro George Clooney, vincitore del Globo come attore drammatico per 'The Descendants', in cui recita il ruolo di un padre che cerca di tenere insieme la sua famiglia dopo che un incidente in barca ha mandato sua moglie in coma.

Altri contendenti per la statuetta al miglior attore sono Demian Bechir come padre immigrato in 'A better life', Gary Oldman come la spia britannica George Smiley in 'Tinker Tailor Soldier Spy' e Brad Pitt come il manager della suqadra di baseball Oakland A Billy Beane in 'Moneyball'.

Le vincitrici ai Globe Meryl Streep (miglior attrice in film drammatico in 'The Iron Lady') e Michelle Williams (miglior attrice in musical o commedia in 'My week with Marylin') sono rivali per la statuetta alla miglior attrice.

La Streep, già due volte Oscar, ha raggiunto un nuovo record come attrice candidata più volte nella propria carriera, cinque di più rispetto a Katherin Hepburn e Jack Nicholson, entrambi al secondo posto. La Streep ha vinto nel 1979 come attrice non protagonista 'Kramer contro Kramer' e nel 1982 come protagonista per 'La scelta di Sophie', perdendo però le ultime 12 volte. Questa volta, con un Globo dalla sua, la sua personificazione della Thatcher sembra la sua chance per interrompere la serie di sconfitte.

Insieme alla Streep e alla William, le candidate come miglior attrice sono Glenn Close nella parte di una timida donna irlandese del 19esimo secolo che si traveste da maggiordomo nel dramma 'Albert Nobbs'; Viola Davis come la cameriera nera che racconta le storie dei suoi datori di lavoro bianchi nel Sud degli Stati Uniti in 'The Help', e Rooney Mara come il genio del computer traumatizzato e vendicativo di 'The girl with the dragon tatoo'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata