Olga Kurylenko: Lo ammetto amo gli uomini più grandi, anche vecchietti

Milano, 4 apr. (LaPresse) - "Il mio compagno Danny Houston ha 17 anni più di me e anche i miei ex erano più 'vecchi'. Sì, preferisco la compagnia di persone più grandi, sono meravigliose, capaci di donarsi, belle dentro e fuori". Così l'ex Bond girl ucraina Olga Kurylenko, partner al cinema di Tom Cruise in 'Oblivion' (in uscita l'11 aprile), parla di sé sul numero di 'Io donna', in edicola sabato 6 aprile. "Mi sembra di avere molto in comune con loro. Forse sono anziana dentro" aggiunge sottolineando di essersi "sempre sentita a disagio in mezzo alla folla di 'giovani'". Con una certa saggezza descrive i suoi gusti e le sue preferenze: "Sono attratta da chi ha visto e sa di più e lì voglio stare. E non capisco perché la gente sia sempre sorpresa dalla differenza d'età in una coppia. Se un giorno mi innamorassi di uno che ha cent'anni starò attaccata a quell'amore".

Ma da piccola sognava un'altra vita. "Quando una talent scout mi notò in una metropolitana di Mosca, vivevo con mia madre e i miei nonni e avrei voluto diventare medico". E per 'Oblivion', kolossal fantascientifico, ha dovuto seguire una preparazione fisica speciale? "Solo due ore al giorno per due settimane per aumentare la resistenza. In realtà le mie scene d'azione sono poche: corro, a volte uso pistole, vado in moto con Tom Cruise in una specie di splendido deserto di sabbia nera in Islanda. Tom è un ottimo guidatore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata