Nove, al via la narconovela 'Queen of the south'
Alice Braga veste i panni di Teresa Mendoza in una serie ricca di azione e colpi di scena

Arriva per la prima volta in chiaro 'Queen of the south', la narconovela - adattamento dell'acclamata telenovela 'La Reina del Sur' che ha conquistato il pubblico sudamericano - approda sul Nove a partire dall'8 marzo, tutti i giovedì, alle 21.25.

Il canale Nove porta in Italia il filone ancora tutto da esplorare della narconovela: qui il sentimentalismo e lo stile narrativo ridondante tipici della telenovela lasciano il posto al biografismo criminale, agli elementi tipici dell'action, del crime e della gangster story. Fontamentale è il ruolo giocato dai personaggi femminili, dotati di una certa indeterminatezza morale, figure innocenti e allo stesso tempo protagoniste spietate. Ed è proprio il caso della protagonista di 'Queen of the south'.

'Queen of the south' racconta infatti l'appassionante storia di Teresa Mendoza che, in seguito all'improvviso assassinio del suo fidanzato narcotrafficante, è costretta a fuggire dal Messico. La donna trova rifugio in Texas dove scala i vertici del cartello del narcotraffico locale.

Teresa Mendoza è interpretata dall'attrice Alice Braga, al suo debutto televisivo. Nipote della star brasiliana Sônia, è stata acclamata dalla critica internazionale per la sua commovente interpretazione in 'City of God'. Tra i premi che le sono stati assegnati, quello come migliore attrice al Miami International Film Festival, all'International Film Festival di Rio de Janeiro e al Verona Love Screens Film Festival per il ruolo in 'Lower City'.
Nella serie, prodotta da David T. Friendly (Little Miss Sunshine), insieme a M.A. Fortin e Joshua John Miller per USA Network, figurano inoltre Veronica Falcon (Besos de Azucar), Justina Machado (Six Feet Under), Hemky Madera (Weeds), e Jon Ecker (Narcos).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata