Noa in concerto per la pace: Insieme creeremo il cambiamento

Monaco (Principato di Monaco), 27 ott. (LaPresse) - "Cari amici io voglio dire che è veramente un grande onore essere qui, per supportare questa fantastica Associazione che è Rondine. Noi crediamo fermamente nel loro modo di pensare, di lavorare, di sognare". Queste le parole della cantante israeliana Noa che hanno concluso lo spettacolo 'Dissonanze in accordo', realizzato dall'associazione Rondine Cittadella della Pace ieri a Montecarlo, in occasione del Mese della cultura e lingua italiana. Una giornata di pace e di dialogo che si è conclusa con lo spettacolo della cantante israeliana e dei giovani provenienti dalle zone di guerra. "È molto facile in questo mondo dire che è tutto triste e che non possiamo fare nulla per cambiarlo. È questa la tragedia. Per questo motivo sono qui, da Israele, a cantare con voi giovani di Rondine. Insieme possiamo fare un'onda di cambiamento".

La cantante israeliana ha regalato al pubblico una magnifica esibizione di 'Beautiful that way', con un arrangiamento realizzato dal maestro Francesco Traversi che ha diretto l'ensemble di Rondine. Lo spettacolo, nato da un'idea di Francesco Santioli e Paolo Vaccari insieme ai giovani di Rondine, è trasposizione artistica del messaggio di Rondine che unisce videoart alla musica di un ensemble polistrumentale che esegue brani dalle colonne sonore più famose di film legati al tema della guerra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata