Nicole Scherzinger: Con le Pussycat Dolls ero insicura e bulimica

Londra (Regno Unito), 6 nov. (LaPresse) - La cantante Nicole Scherzinger si sentiva insicura nel periodo in cui si esibiva con le Pussycat Dolls, mentre oggi è più serena. Inspiegabilmente, all'apice della sua carriera, Nicole era piena problemi: combatteva con la bulimia e non era affatto la donna sicura e sexy che appariva con la band. "Ho trascorso dieci anni - ha spiegato - tutto il periodo con le Pussycat Dolls - in cui sentivo di avere una doppia personalità. Ero una persona sul palco e una completamente diversa a show concluso. Mi sentivo persa e sola, odiavo me stessa. Solo perché indossi un corsetto e balli - ha spiegato - non significa che pensi di essere bella. Ero incredibilmente insicura e non riuscivo a controllare questa sensazione. Avevo problemi metabolici".

"Stavo per perdere l'unica cosa che amavo: il canto. Ho visto terapisti, psichiatri, 'life coaches' e alla fine ne sono uscita". La 34enne pop star, attualmente giudice della versione britannica di 'X Factor' ora si sente più forte. Odia però i pregiudizi che la vedono come una persona cui non piace farsi un bicchiere o divertirsi con gli amici. "Amo i miei 30 anni. Se non bevo? Certo che sì! Ho sangue russo! - ha detto - Non sono ancora uscita molto a Londra. Sono stata al pub Essex. Il mio sogno? Bere una pinta di birra con Kate e William".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata