New York aspetta la Fashion Week, attesa per la linea di Katie Holmes

Dalla nostra corrispondente Valeria Rubino

New York (New York, Usa), 31 ago. (LaPresse) - La settimana della moda di New York inizia il 6 settembre e, come di consueto, un mix eclettico di celebrity, designer, buyer, editori, giornalisti e blogger è pronto ad invadere il Lincoln Center di Manhattan, trasformandolo ancora ha volta nel tempio del fashion locale ed internazionale. Tra le star che si cimenteranno nel mondo della moda questa stagione c'è Katie Holmes, che presenterà al pubblico la sua linea Holmes & Yang. E poi Jennifer Hudson, guest designer per Qvc. Gli addetti ai lavori sembrano apprezzare molto il contributo delle celebrity di altri mondi all'universo della moda newyorkese. "Lo stile è uno dei motivi per cui le amiamo. Ci piace vedere cosa indossano e come lo indossano" ha detto lo stilista George Brescia alla televisione locale. L'eterna ragazzaccia Betsey Johnson promette una grande sorpresa per la sua sfilata, che in genere e' una via di mezzo tra uno spettacolo e una festa. Dato che molti appassionati di moda non riusciranno ad avere i biglietti per andare alle sfilate, la full immersion nel fashion newyorkese inizierà il 6 settembre con il Fashion Night Out, una vera e propria festa della moda celebrata in tutte le grandi boutique e gli atelier della città. "Serve ad emozionare ed attirare l'attenzione della gente su questa stagione, sui vestiti, sui negozi. E' utile un po' per tutti" ha commentato Brescia. Nell'atelier di Rolando Santana, lo stilista non ha un attimo di respiro perché il giorno della sua sfilata è alle porte. "Per sei settimane si lavora quasi 24 ore giornaliere, senza giorni di pausa, fino alla mattina della sfilata" ha detto Santana. "C'è davvero tanto da fare: i casting delle modelle, le prove degli abiti, assicurarsi che le scarpe vadano bene, fare le prove con le modelle, scegliere quali vestiti indosseranno, fare i test per acconciature e trucco. Poi si deve incontrare il Dj e scegliere la musica, ma anche il posto dello spettacolo" ha aggiunto lo stilista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata