Rocco Hunt dice addio alla musica: "Troppe pressioni e aspettative, mollo tutto"
Rocco Hunt dice addio alla musica: "Troppe pressioni e aspettative, mollo tutto"

Lo sfogo del cantante su Instagram: "Ho creato tante aspettative che non riesco a mantenere. Purtroppo mi sembra la decisione più onesta da prendere"

Il mondo della musica è sotto shock. A scuoterlo, in un caldo pomeriggio di luglio, è Rocco Hunt. Il rapper 24enne salernitano, vincitore della sezione Nuove proposte del Festival di Sanremo nel 2014 con 'Nu juorno buono', a sorpresa annuncia su Instagram il suo addio alla carriera discografica. E, più che una comunicazione, è un lungo e duro sfogo. "Siamo cresciuti insieme attraverso la mia musica - scrive ancora Rocco - e ci siamo emozionati durante i concerti ed io mi sono sempre sentito come se fossi stato nel pubblico con voi. Ovunque sono andato mi avete fatto sentire a casa (per questo vi ringrazio) e spero che per voi sia stato lo stesso. Ma adesso non me la sento più di continuare e credo sia meglio lasciarvi con il bel ricordo che avete di me".

Rocco Pagliarulo, questo il nome all'anagrafe, non nasconde la delusione per il ritardo nell'uscita del suo disco: "Mi hanno privato e ancora adesso mi stanno privando della mia libertà. Sono anni che continuamente vi prometto che l'album nuovo uscirà presto e per un motivo o per un altro non riesco a condividerlo con voi". Nonostante sia fresco di pubblicazione (per Sony) di 'Benvenuti in Italy', singolo ufficiale della Nazionale di calcio Under 21, e solo pochi giorni fa sia stato ospite di Jovanotti per il Jova Beach Party di Castel Volturno.

Tra i motivi dell'addio, non solo la mancanza di libertà: "Ho troppe pressioni e forse è arrivato il momento di mollare tutto e darla vinta a tutte le persone che vorrebbero la fine della mia musica. Ho creato tante aspettative che non riesco a mantenere. Ho sentito il bisogno di sfogarmi con voi e dirvi che per adesso mollo tutto. Purtroppo mi sembra la decisione più onesta da prendere".

Non la pensano così, però, i fan e tanti colleghi che lo stanno invitando a resistere e a non mollare. Fra i primi, un altro campano doc, Gigi D'Alessio, che citando la sua canzone più celebre scrive: "Nunn'è nu juorno bbuono.. Parlammene dimane". Seguito da Nino D'Angelo: "Ma cosa è successo?". Sbigottito anche Clementino, con lui al concerto di Jovanotti, che riesce solo a postare punti interrogativi. E c'è chi lo sprona a non arrendersi, come Cristina D'Avena, Francesco Facchinetti, i Boomdabash, Benji & Fede e Alessio Bernabei. Al momento, però, da parte di Rocco Hunt nessun ripensamento: sulla sua pagina Instagram, svuotata da tutto il resto, solo il lungo post d'addio. Che sembra definitivo, salvo ripensamenti. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata