Musica, Mi Ami Festival 2013 al via all'Idroscalo di Milano

Milano, 6 giu. (LaPresse) - Prende il via domani, venerdì 7 giugno, la tre giorni del Mi Ami Festival - Musica importante a Milano, che quest'anno arriva alla nona edizione. Appuntamento immancabile per la nuova musica italiana, amatissimo dal pubblico (oltre 100.000 presenze negli anni), si tiene il 7-8-9 giugno nel parco dell'Idroscalo presso il Circolo Magnolia e dà spazio ai migliori esponenti quell'ottimo e prolifico sottobosco creativo che non sempre ha la visibilità che merita, selezionati dalla redazione di Rockit, il portale di riferimento per la musica che un tempo si definiva indipendente prodotta in Italia.

Tre palchi su cui si alterneranno 60 artisti: tra di essi spicca la regina della festa, Patty Pravo che come ospite d'onore festeggerà in concerto i 40 anni di 'Pazza idea'. Tra gli altri in programma, senza confini musicali o d'età, si va dal rock di Linea 77, Sadside Project e Zeus! al cantautorato rivisitato in chiave contemporanea di Appino (leader degli Zen Circus all'esordio solista) e Di Martino; dal rap di Noyz Narcoz, Mecna e Dargen D'amico al pop caldo di Selton, Amari e Mauro Ermanno Giovanardi (La Crus) qui con la Honolulu Orchestra; dalla psichedelia dei Jennifer Gentle al dark di Spiritual Front e Vanity; dall'elettronica di Riva Starr, Bot, Stylophonic e Crono alle nuove speranze indie Cosmo e Brothers In Law. Senza dimenticare il postrock dei Giardini di Mirò e le percussioni di Hardcore Tamburo.

"I ragazzi hanno sempre voglia e necessità di Musica - spiega il direttore Stefano Bottura - alla faccia di tutte le crisi e i profeti di sventura, la Musica è lì, sempre presente, ogni giorno tutto il giorno tutti i giorni, fa parte delle nostre vite, le accompagna le condiziona le rende migliori. E grazie alla Musica ci si incontra, si scopre sia il mondo che ci circonda sia le molteplici traiettorie di vita possibili. È per questo che ci siamo inventati e portiamo avanti il MI AMI festival da 9 anni. È la nostra Pazza Idea. È il fare Impresa Culturale in italia, creare qualcosa di solido, allo stesso tempo utile per la comunità e sostenibile. Sempre con quello spirito lì, quella voglia di festa ed energia, di un weekend per stare bene, per raccogliere stimoli, per scoprire qualcosa o qualcuno".

A fianco della musica l'appuntamento con il Mi Fai (Matti Incontri & Fumetti Atti Importanti), che conta alcuni dei più interessanti illustratori italiani, con disegni, proiezioni e fumetti live: Zerocalcare, l'assoluta rivelazione di quest'anno nata su web, i poster do it yourself di Sarah Mazzetti e il segno giapponese stile anime di LRNZ, la poesia di Silvia Rocchi e le storie di graphic journalism di Matteo Fenoglio, la teatralità multiforme delle illustrazioni di Chiara Dattola e l'incisivo stile in bianco e nero di MP5. E ancora, Simone Lucciola come reporter fumettista punk che riempirà di disegni il live-blog di Rockit, e le visioni di Stefano Ricci, maestro della sperimentazione e dell'immaginario contemporaneo.

Biglietti giornalieri 12 euro, abbonamenti per i tre giorni online su Vivaticket 27 euro + 2 euro di prevendita, allo stesso prezzo presso Santeria, Circolo Magnolia, Meet2Biz shop, Rocket, o a 27 euro presso la redazione di Rockit, altrimenti 30 euro in cassa all'ingresso del festival. Tutti coloro che arriveranno al festival in bicicletta riceveranno un drink in omaggio. Sarà disponibile un servizio navette gratuito da Piazzale Loreto, grazie a Jack Daniel's. Chi arriva in auto, con tessera Arci ha diritto a un prezzo fisso di parcheggio di 4 euro al giorno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata