R. Kelly arrestato a Chicago per pedopornografia
R. Kelly arrestato a Chicago per pedopornografia

Il cantante americano è già sotto inchiesta per aggressione e abusi sessuali aggravati. Tra le nuove accuse  adescamento di minore e ostruzione della giustizia

Nuove accuse per R. Kelly. Il 52enne cantante statunitense di r'n'b, già sotto processo a Chicago per aggressione e abusi sessuali aggravati, è stato arrestato giovedì sera da agenti federali nella città dell'Illinois, per crimini legati alla pornografia infantile. L'assistente procuratore Joseph D. Patrick ha spiegato che a carico di Kelly ci sono 13 accuse, fra cui adescamento di minore e ostruzione della giustizia, oltre a quella di pedopornografia.

Secondo quanto scrive The Hollywood Reporter, il pubblico ministero sostiene che gli imputati avrebbero pagato centinaia di migliaia di dollari a vittime e testimoni affinché non collaborassero con la giustizia. Secondo l'accusa inoltre Kelly avrebbe commesso abusi fisici, violenze e ricatti per impedire alle vittime di fornire prove agli inquirenti. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata