Paul McCartney contro i "wet market" cinesi

Dopo tre settimane di degenza nella struttura

In piena emergenza coronavirus, Paul McCartney si scaglia contro i wet market cinesi, diffusissimi nei Paesi asiatici, dove gli animali vengono macellati sul posto. "Mangiare i pipistrelli è un'abitudine medievale", ha tuonato l'ex Beatles – vegetariano convinto da anni – nel corso di una intervista radiofonica. Il cantante e bassista britannico ha poi citato una discussa teoria secondo la quale la pandemia di Covid-19 sarebbe partita proprio da questa usanza. "Spero che lo scenario attuale porti il governo cinese a pensare all`igiene di questi luoghi. Chiunque sia responsabile di tutto questo è in guerra con il mondo intero", ha sottolineato McCartney.