La 'vita meravigliosa' di Diodato: l'album dopo la vittoria a Sanremo

Intervista al cantautore, fresco trionfatore al Festival

'Che vita meravigliosa': è il titolo dell'album di Diodato in uscita a San Valentino, ma rispecchia in questo momento anche lo stato d'animo del cantautore, reduce dalla vittoria al Festival di Sanremo, dove ha sconfitto sul filo di lana il 'veterano' Gabbani. "Ero fiducioso - spiega intervistato da LaPresse - anche se non pensavo tanto alla vittoria, speravo che sarebbe andata abbastanza bene perché credevo molto in questa canzone. E chiunque l'aveva ascoltata prima del Festival mi diceva sempre cose molto molto belle, e anche sincere. Quindi ero contento di andare al Festival con quel brano lì, perché mi rappresentava tanto. Poi pian piano ho capito, durante quella settimana, che si poteva arrivare addirittura a vincere". E la sua canzone, 'Fai rumore', contenuta nell'album insieme con altre dieci tracce inedite, di rumore ne ha fatto. Piace molto al pubblico, che la premia mantenendola in vetta a tutte le classifiche negli streaming online, e ha convinto la critica: a lui sono andati anche i premi Mia Martini (della sala stampa) e 'Lucio Dalla', di radio e tv. Una tripletta d'eccezione. Finalmente, ha detto lo stesso cantautore subito dopo la vittoria, "mi sono lasciato avvicinare dal pubblico, gli ho permesso di entrare". "La musica mi è servita per provare ad abbattere delle barriere che da ragazzino avevo alzato intorno alla mia emotività. L'ho capito da subito - aggiunge - da quando ho cominciato a suonare in cantina con i miei amici, che la musica in qualche modo mi liberava. Però comunque da lì poi a scrivere delle canzoni che ti rappresentino appieno e che in qualche modo siano sincere al 100% ce ne vuole". Ora il futuro, con la partecipazione all'Eurovision song contest, dal 12 al 16 maggio in Olanda, a Rotterdam, in rappresentanza dell'Italia. Il traguardo raggiunto a Sanremo diventa punto di partenza per farsi conoscere a un pubblico internazionale. "Questa competizione dell'Eurovision mi sta sorprendendo giorno dopo giorno - sottolinea - perché non mi aspettavo tutta questa attenzione. Non lo conoscevo bene e quindi sono rimasto sorpreso anche dal fatto che in tanti stiano già pubblicando la canzone e stiano facendo anche delle versioni con i sottotitoli o comunque con il testo tradotto per permettere a tutti di capire di cosa parli il brano".