ph Roberto Graziano Moro
ph Roberto Graziano Moro
Francesca Michielin, ecco il nuovo album 'Feat. (Stato di Natura)'

Dal 13 marzo il nuovo lavoro della cantante veneta: 11 brani in bilico tra città e natura

In tempi difficili come quelli che stiamo attraversando la musica può aiutare le persone: da qui parte la riflessione di Francesca Michielin, una delle più amate e apprezzate cantanti italiane, che in questi giorni, come tutti, è bloccata in casa, a Milano, e non è potuta rientrare a Bassano del Grappa dalla sua famiglia: "Sarei stata incivile a tornare - spiega a LaPresse - e ora come tutti sto vivendo questa situazione inedita e complessa in maniera stoica. Ma dobbiamo stare a casa, abbiamo tutti questa responsabilità sociale".

Francesca, che farà uscire domani il suo nuovo album 'Feat. (Stato di Natura)', è stata la prima a decidere di annullare gli incontri con il pubblico per presentare i singoli e a optare per dei live-set trasmessi in streaming. "Erano previsti tre live-set - racconta - e il primo, il 20 febbraio, lo abbiamo fatto. Per gli altri due però abbiamo trovato modalità diverse per condividerli con il pubblico in streaming e poi su RaiPlay, in modo da riuscire a raggiungere più persone possibili". Un'idea riuscita, visto che il live è stato seguito da oltre mezzo milione di persone, e un esempio seguito nei giorni successivi da tutti i suoi colleghi, che hanno cominciato a condividere le loro esibizioni sui social anche per dare un contributo in questo complicato momento.

L'album di Francesca Michielin, che uscirà contemporaneamente alla trasmissione in radio del nuovo singolo 'Stato di Natura', in cui la cantante è accompagnata dai Maneskin, è un progetto completamente nuovo e che si discosta molto dai dischi precedenti. In ogni brano l'artista canta con suoi colleghi che hanno aderito con entusiasmo all'invito, come Max Gazzè, Coma Cose, Fabri Fibra e tanti altri. Il leit motiv dell'album è la dicotomia tra vita nella natura e vita urbana. "Io sono nata e vissuta a Bassano - sottolinea - in mezzo alla natura, all'aria buona. Poi a 16 anni per la musica ho cominciato a frequentare Milano, e inizialmente è stato traumatico. Poi però mi sono ambientata e adesso ormai appartengo a entrambi i mondi, vivo sempre in bilico tra le due realtà. Questo si rispecchia anche nella realizzazione del disco, in cui a brani di musica molto suonata si uniscono recitativi molto urban". E non a caso, per l'evento del 20 settembre a Milano, Francesca ha scelto il 'Carroponte': "Una realtà post-industriale in mezzo alla natura", per replicare il concetto di fondo del disco.

L'uscita di domani è stata anticipata da quattro singoli: 'Cheyenne' (feat. Charlie Charles) a novembre, poi dal 20 febbraio 'Gange' (feat. Shiva), con l'unico live-set con il pubblico, 'Riserva naturale' (feat. Coma Cose) e 'Monolocale' (feat. Fabri Fibra), gli ultimi due live-set in streaming. Ma sono tantissimi gli artisti che hanno collaborato, da Elisa a Max Gazzè, da Dardust a Gemitaiz, Takagi & Ketra, Fred de Palma, Carl Brave e altri. "Alcuni li conoscevo già di persona - prosegue Francesca - e quando condividi stima personale è tutto molto naturale. Altri li conoscevo di fama, come i Coma Cose, e quando li ho invitati a unirsi al progetto hanno risposto tutti con entusiasmo".

Alcuni brani sono incentrati sulle difficoltà a volte insormontabili all'interno di una coppia ('La vie ensemble' feat. Max Gazzè), sulla voglia dell'artista di "essere lasciata in pace" ('Star Trek' feat. Carl Brave), sulla decisione di scegliere la natura che emerge potente in 'Sposerò un albero', cantata con Gemitaiz. "Ma il disco - sottolinea l'artista - non parla dell'amore di coppia. Parla del fatto che incontrarsi è difficile. Risulta sempre più semplice scontrarsi, elencare le differenze, usarle per allontanarsi. Credo, però, non ci sia specchio migliore se non nell'Altro. Ho molta fiducia nel prossimo, nell'umanità, e il mio disco è una celebrazione dell'Altro e di tutto ciò che gli altri possono portare alla nostra vita. In 'Sposerò un albero' il messaggio è che si deve amare se stessi, per poi stare bene con gli altri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata