Fedez e le accuse di Tiziano Ferro: "Mi dispiace, non sono omofobo"

(LaPresse) Botta e risposta, a distanza, fra Tiziano Ferro e Fedez. A scatenare la discussione, ma anche le scuse del rapper, una frase del cantautore di Latina pronunciata in conferenza stampa presentando il suo nuovo album "Accetto miracoli". Dopo aver parlato di offese e bullismo, subìto anche da "persone che scrivono canzoni", a chi gli chiede se il riferimento è a Fedez (che in 'Tutto il contrario' lo cita, facendo riferimento alla sua omosessualità) risponde: "Potrebbe, uno dei...". Per poi aggiungere, deciso: "Finchè si scherza va bene. Che un idolo dei ragazzini mi prenda in giro su quelle dinamiche è un atto di bullismo molto forte". Quasi immediata la replica di Fedez con una serie di stories sul suo profilo Instagram: "Non era mia intenzione, io e l'omofobia viaggiamo su binari paralleli, cioè non ci incontriamo mai", spiega il rapper che invita quindi il collega a "fare tante cose belle insieme" contro omofobia e bullismo.