Domenica al via Radionorba Battiti Live: 70 artisti in 5 giorni
Domenica al via Radionorba Battiti Live: 70 artisti in 5 giorni

Il festival si snoderà in cinque piazze pugliesi. I concerti saranno trasmessi in prima serata su Italia1. Sul palco Amoroso, Mahmmod, Achille Lauro, Boomdabash e Maneskin tra gli altri

Settanta artisti per cinque giorni di musica in tutta la Puglia. Conto alla rovescia per la 17esima edizione di Radionorba Battiti Live, il festival condotto da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci, che si snoderà in cinque piazze del tacco dello stivale: il 30 giugno a Vieste, il 7 luglio a Brindisi, il 14 luglio a Trani, il 21 luglio a Gallipoli e infine il 28 luglio a Bari. I concerti saranno trasmessi in prima serata su Italia1 e il pubblico troverà conferme ma anche novità: “Lo show non tradirà i codici di comunicazione che lo hanno reso riconoscibile e credibile nel corso di questi anni ma gli spettatori sicuramente noteranno un nuovo palco e una scenografia che ricalcherà ancora di più la simbologia del cuore che si lega a ‘Battiti’, oltre ovviamente a un cast d’eccezione”, spiega Marco Montrone, presidente di Radionorba. Sì, perché tra le fila dei perfomer che si alterneranno nel corso delle tappe sul palco figurano, tra gli altri, Alessandra Amoroso, Mahmmod, Lp, Il Volo, Achille Lauro, i Boomdabash, Fabrizio Moro, Anastasio, Federica Carta e Shade, Francesco Renga, Irama, Loredana Bertè, Maneskin, Takagi&Ketra e Giusy Ferreri.

Lo spettacolo itinerante per questa edizione conta otto main partner d’eccezione tra cui Fiat, Tim e Nintendo: “E’ una grande soddisfazione avere attirato l’attenzione di brand così importanti, attenti alle proprie scelte di marketing ed essere risultati compatibili e allineabili alla loro immagine”, aggiunge Montrone dicendosi contento del prodotto editoriale realizzato anche quest’anno. La manifestazione musicale attira visitatori e fan in Puglia da tutta Italia ma non solo: “E’ sempre stato uno dei nostri obiettivi – sottolinea Montrone - sostenere la crescita turistica ed economica del nostro territorio.

Anche grazie a Battiti riusciamo a muovere l’economia delle città e delle zone dove andiamo, ci risultano infatti strutture ricettive sold out in tutte le tappe in cui saremo. La nostra regione deve fare del turismo e dell’offerta di qualità un punto di attenzione importante e noi contribuiamo realizzando un prodotto di altissimo profilo: come siamo felici di potere offrire visibilità mediatica siamo contenti anche di realizzare uno spettacolo in piazza gratuito per il pubblico”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata