Murray trionfa a Wimbledon, in quota arriva il matrimonio e l'onorificenza
ROMA - Dalla finale persa lo scorso, uno dei momenti più duri della sua carriera, al trionfo di ieri, il primo di un britannico dopo 77 anni dall'ultima volta. Andy Murray vince a Wimbledon e dopo il secondo Slam in meno di un anno (più il successo alle Olimpiadi 2012) per i bookmaker è tempo di festeggiamenti. In attesa degli Us Open, prossima grande tappa del circuito, le maggiori agenzie britanniche danno le quote sul futuro 'privato' del tennista scozzese: in vista c'è il fidanzamento ufficiale con tanto di matrimonio con la fidanzata Kim Sears, una possibilità a 1,73. L'onorificenza da parte della Regina con il titolo di baronetto si gioca a 7,00, il premio come personalità sportiva britannica dell'anno è bancato a 1,10. LL/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata