Muore sul palco il re della rumba congolese Papa Wemba
Un malore ad Abidjan, inutili i soccorsi

Il noto cantante congolese Papa Wemba è morto durante un concerto ad Abidjan, in Costa d'Avorio. E' accaduto, riportano i media locali, durante l'Urban Music Festival di Anoumabo, per ragioni ancora sconosciute. L'ipotesi sollevata dai media è che all'origine del decesso ci sia una malattia neurologica, per cui era già stato ricoverato a febbraio a Parigi e che lo aveva costretto a cancellare diversi concerti. Conosciuto come il re della rumba congolese, Papa Wemba era uno dei grandi nomi del festival.

Nato nel 1949, il musicista si chiamava all'anagrafe Jules Shungu Wembadio Pene Kikumba. La sua fama era iniziata quando a vent'anni era entrato a far parte della band congolese Zaiko Langa Langa, insieme con altri noti artisti della Repubblica Democratica del Congo. Nel 1977 Wemba e altri membri della band avevano creato una nuova formazione musicale, Viva La Musica, che li aveva condotti alla notorietà internazionale e al successo in Europa, America e Asia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata