Muore a 78 anni Sergio Bonelli, l'editore di Tex e Dylan Dog

Milano, 26 set. (LaPresse) - È morto stamattina Sergio Bonelli, l'editore di Tex, Dylan Dog, Nathan Never e tanti altri fumetti che hanno fatto la storia della letteratura disegnata in italia. Nato nel 1932, avrebbe compiuto 79 anni il prossimo 2 dicembre. In casa editrice sono scossi dalla notizia, che è giunta improvvisa stamattina alle 8.30. "Niente lasciava supporre che la situazione fosse così grave", riferisce l'ufficio stampa.

Figlio del creatore di Tex Willer, Gian Luigi Bonelli, e di Tea Bonelli, è entrato nel mondo dell'editoria da ragazzo, cominciando come tuttofare nella casa editrice di famiglia, nel 1957 subentra alla madre entra alla direzione, portando con una gestione sapiente la piccola Cepim a diventare il gigante dell'editoria a fumetti che è la Sergio Bonelli Editore.

Intanto con lo pseudonimo di Guido Nolitta (per evitare di essere confuso col padre) è attivo come sceneggiatore e inventa personaggi indimenticabili: nel 1961 crea Zagor, nel 1975 Mister No. Come editore dà spazio alla creatività di autori e disegnatori che sotto la sua direzione illuminata portano in vita personaggi memorabili, complessi e ricchi di contrasti: tra gli altri ricordiamo nel 1977 Ken Parker, nel 1982 Martin Mystère, nel 1986 Dylan Dog, nel 1991 Nathan Never, nel 1998 Julia. Nel 2008 il comune di Milano lo insignisce del premio Ambrogino d'oro. Bonelli lascia una moglie, Beatrice, e un figlio, Davide, che lavora in casa edtrice seguendo le orme di famiglia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata