Muore a 21 anni Lil Peep, il rapper che cantava di droga e depressione
Trovato senza vita nel suo tour bus, si sospetta un'overdose. Una foto su Instagram lo ritrae con delle pillole sulla lingua

Morto a soli 21 anni per sospetta overdose. Il rapper Lil Peep, secondo quanto riporta Tmz, è stato trovato senza vita nel suo tour bus davanti al club The Rock di Tucson, dove si sarebbe dovuto esibire. Accanto al corpo strumenti per assumere droga. Sempre secondo quanto riferito dal sito, è probabile che Gustav Ahr, questo il vero nome del giovane, abbia ingerito dello Xanax prima di morire.

Droga, suicidio e depressione erano i temi più ricorrenti nelle sue canzoni, tanto che alcuni l'avevano perfino soprannominato il Kurt Cobain del rap.

Non è ancora chiaro se l'overdose sia stata accidentale o se Peep abbia deciso di togliersi la vita volontariamente. Una delle ultime foto su Instagram lo ritrae con delle pillole sulla lingua e la scritta "fucc it". Un semplice scherzo o un segnale di ciò che sarebbe successo? Al momento la domanda rimane senza risposta.

 

 

----fucc it

Un post condiviso da @lilpeep in data:

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata