Morto Tom Petty, addio a una leggenda del rock
Il musicista, leader degli Heartbreakers, colpito da un attacco al cuore: aveva 66 anni

Il rocker statunitense Tom Petty è morto all'età di 66 anni, dopo essere stato colpito da un attacco cardiaco nella sua casa di Malibù, in California. La notizia del malore era stata diffusa, ieri sera, dal sito Tmz, quella della morte poi smentita, invece, dalla Cbs: nonostante le condizioni disperate il musicista, leader degli Heartbreakers, si trovava ancora in vita. Ma la situazione era disperata e poche ore dopo è arrivata la conferma del decesso diffusa dalla famiglia.

Petty, nato il 20 ottobre 1950 in Florida, è stato una figura chiave del rock americano grazie a album come "Tom Petty & the Heartbreakers" (1976), "Damn the Torpedoes" (1979), "Full Moon Fever" (1989) e "Wildflowers" (1994). L'artista ha ricevuto il premio Person of the Year di quest'anno come parte dei premi pre-Grammy. Petty era in tour per celebrare i 40 anni di carriera accompagnato dai The Heartbreakers. Il tour era iniziato il 20 aprile in Oklahoma (USA) e di recente lo aveva portato alla festa Kaaboo di San Diego (il 17 settembre) e al leggendario Hollywood Bowl di Los Angeles per tre sere di concerto (il 21, 22 e 25 settembre). Celebre, infine, il suo sodalizio con Bob Dylan, con il menestrello del rock e George Harrison formò, a fine anni 80, il supergruppo Traveling Wilburys. 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata