Morti in elicottero 2 collaboratori di James Cameron

Sydney (Australia), 5 feb. (LaPresse/AP) - Il cineoperatore americano Mike deGruy e il produttore cinematografico Andrew Wight, che lavoravano per National Geographic, sono morti nello schianto dell'elicottero sul quale viaggiavano nell'est dell'Australia. A riferirlo è il National Geographic. I due erano specialisti di documentari subacquei e avevano lavorato con il regista James Cameron. "Mike e Andrew per me erano di famiglia", ha detto il regista di Titanic. "Erano i miei fratelli sott'acqua ed entrambi erano dei veri esploratori che facevano cose straordinarie e andavano in posti che nessun essere umano ha mai visto", ha continuato Cameron. Il velivolo si è schiantato poco dopo il decollo avvenuto da una pista nei pressi di Nowra, 156 chilometri a nord di Sydney. Il presidente del South coast recreational flying club australiano, David Bennett, ha riferito che le vittime quando è avvenuto l'incidente stavano proprio andando a realizzare le riprese di un documentario.

DeGruy, 60 anni e originario di Santa Barbara in California, è stato premiato più volte ai British academy of film and television arts (Bafta). Direttore per la fotografia sottomarina nel film 'Last mysteries of the Titanic' di James Cameron, ha prodotto e diretto documentari sull'oceano per oltre 30 anni. Wight, 52 anni, di Melbourne, ha scritto e prodotto il film in 3D 'Sanctum', che ha sbancato i botteghini in Australia nel 2010 con un incasso record di 100 milioni di dollari. "La comunità degli appassionati del mare ha perso due dei suoi migliori esperti", ha scritto il direttore di National Geographic Australia, David Cameron.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata