È morta la soprano Montserrat Caballé: duettò con Freddie Mercury

La cantante, scomparsa a 85 anni, era malata da tempo

È morta a 85 anni, a Barcellona, Montserrat Caballé. La cantante era malata da tempo. Grande soprano, era diventata famosa anche in ambito pop, dopo il duetto con l'amico Freddie Mercury nell'album intitolato 'Barcelona'. Il singolo omonimo diventò l'inno dei Giochi Olimpici del 1992 e sempre per i giochi cantò nell'album 'Barcelona Games' con Placido Domingo e José Carreras.

Una carriera brillante arrivata dopo anni di studi iniziati al Conservatorio di Musica del Liceu di Barcellona, a seguito dei quali nel 1956 entrò nella compagnia dell'Opera di Basilea, dove debuttò l'anno successivo come Mimí ne La bohème.

Il duetto tra Caballé e Freddie Mercury

La fama arrivò nel 1965, quando sostituì Marilyn Horne in Lucrezia Borgia in forma di concerto alla Carnegie Hall di New York, ricevendo ottime critiche. Nello stesso anno debuttò al Festival di Glyndebourne e al Metropolitan Opera, dove avrebbe lavorato per oltre vent'anni. Nel 1970 il debutto alla Scala di Milano con Lucrezia Borgia. Da quel momento iniziò un'assidua collaborazione con il teatro italiano andata avanti oltre 15 anni. Negli anni si è dedicata a varie attività benefiche, anche come ambasciatrice dell'Unesco, e ha creato una fondazione in favore dei bambini bisognosi di Barcellona. La veglia funebre per la cantante si svolgerà domenica e i funerali lunedì.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata