Moda, Prada rivisita la moda anni '50 in un contesto contemporaneo

Milano, 22 feb. (LaPresse/AP) - Il finale di Prada alla Milano Moda Donna è stato un lungo lussuoso cappotto di visone con ampio collo e polsi come quelli che le dive di Hollywood degli anni '50 usavano indossare. Sotto la modella indossava un abito di pura seta semi trasparente. Era l'elemento più vistoso della collezione autunno-inverno 2013 presentata ieri sera, basata su un lusso del passato, dai cappotti opulenti agli abiti dorati alle stole di visone.

Una mossa audace in questi giorni in cui l'ostentazione, in particolare a scapito dei nostri amici a quattro zampe, fa alzare più di un più di un sopracciglio. Solo nel pomeriggio di ieri, un'attivista animalista ha interrotto la sfilata di Just Cavalli, che contava l'impiego di pellicce soprattutto per accessori e guarnizioni, con in mano un cartello con la scritta: "La vostra moda la loro morte". Ma Miuccia Prada, stagione dopo stagione, ha una precisa visione della moda che segue indipendentemente da tutto. Questa volta il suo obiettivo è stato rivisitare la couture d'epoca in un contesto contemporaneo.

I cappotti Prada presentano grandi orli, spesso stretti in vita da cinture e svasati verso il fondo. Le ampie gonne sono in stile ballerina, così come alcuni dei vestiti. Gli abiti smanicati sono un altro look anni Cinquanta che Prada rivisita, proponendolo anche per la sera, per non parlare dei molti vestiti cappotto presenti nella collezione.

Totalmente Prada, e tutt'altro che retrò, è l'orlo asimmetrico, con una parte molto più lunga rispetto all'altra, che la stilista utilizza per guaine da giorno così come per scintillanti abiti serali, entrambi fasciati da cinture.

I tessuti variano da tweed grossolani a scintillanti materiali metallici, pelli e pellicce. Il coccodrillo assume una nuova importanza quando viene utilizzato non solo per le borse, ma anche per le gonne e perfino per un vestito.

L'ultima calzatura Prada, che sia un sandalo o una scarpetta, ha un alto e spesso tacco, ma una pesante suola in gomma. I lati delle voluminose borse in tweed e pelle sono piegati in modo tale da dare l'impressione di un volto felino, forse ispirato da un video di un gatto che faceva parte dello sfondo della sfilata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata