Moda, l'uomo Gucci è contemporaneo ma con un'anima romantica

Milano, 15 gen. (LaPresse) - "Moderno con un'anima romantica". Così la stilista di Gucci, Frida Giannini ha descritto l'uomo del prossimo inverno nella sua nuova collezione. La linea presentata in un hotel del centro di Milano è stata caratterizzata dal ritorno dello stile classico del 1960, modernizzato da una silhouette elegante dai tessuti tecnici. Il fazzoletto di seta legato intorno al collo diventa il tema conduttore della stagione. Il completo studiato da Gucci è in maxi Principe di Galles con giacca su misura e pantalone dal taglio confortevole. Come su quasi tutte le passerelle Uomo, abbondano i pullover, a girocollo o con collo alto, di lana lavorata in modo da risultare pesante e spessa.

Per il prossimo inverno Gucci fa un salto indietro nel tempo, al cappotto militare con bottoni di metallo. Dall'aspetto più romantico il cappotto con il collo in pelliccia, come quello che indossava Omar Sharif nel 'Dottor Zivago'. Per la notte, invece Gucci Uomo evita gli abiti tradizionali, preferendo una giacca tuxedo con revers di seta nera. Un altro vestito serale è quello che abbina pantaloni di seta stampata a una giacca nera di lana leggera o al contrario invertendo l'ordine, giacca stampata sopra e pantaloni neri.

I colori dell'inverno Gucci sono tra i più brillanti delle sfilate della moda maschile: dall'ocra all'arancione, dal rosso al verde, passando per il nero, il blu e il grigio. Per Frida Giannini "l'Uomo Gucci esprime in maniera innata il suo spirito libero. Ritorna alla tradizione sartoriale per interpretarla e viverla a modo suo facendo abbinamenti formali e informali che preferisce. E' un uomo contemporaneo con un'anima romantica".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata