Ministra Giannini trova topi al mare, chiama il sindaco ed è polemica

Firenze, 21 ago. (LaPresse) - Una telefonata arrivata al sindaco di Pietrasanta (Lucca), Domenico Lombardi, segnala la presenza di topi. Dall'altra parte della cornetta la ministra dell'Istruzione Stefania Giannini, che in questi giorni trascorre le vacanze in zona, già fotografata in spiaggia in topless. L'episodio, accaduto nei giorni scorsi e reso noto oggi dal quotidiano Il Tirreno, è divenuto oggetto di un'interrogazione presentata dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale Andrea Cosci. Il testo allude al fatto che la ministra avrebbe sfruttato il suo ruolo bypassando le normali procedure e rivolgendosi direttamente al primo cittadino per cercare la soluzione a un problema.

Lombardi conferma di aver ricevuto la telefonata, mirata però a segnalare "la presenza di una colonia di topi fra i bidoni di un locale" e non nel giardino di casa Giannini, come supposto nell'interrogazione. "Non è stato eseguito nessun intervento - ha aggiunto il sindaco - da parte del Comune nel giardino dell'abitazione della ministra, non diciamo fesserie: conosco la legge e il buon senso". L'opposizione di centrodestra non molla e chiede "se sia prassi chiamare un sindaco per segnalare la presenza di ratti in un quartiere o se, come fanno tutti i cittadini, ci si debba rivolgere agli sportelli demandati in municipio", minacciando, in assenza di ulteriori chiarimenti, di rivolgersi alla Procura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata