Miley Cyrus: Il mio comportamento ribelle fa parte della crescita

Londra (Regno Unito), 30 lug. (LaPresse/AP) - Miley Cyrus dice che il comportamento spregiudicato da ragazza ribelle fa parte della crescita. E' evidente agli occhi di tutti la trasformazione della cantante e attrice 20enne dai tempi della dolce e ingenua Hannah Montana all'attuale cantante dal look aggressivo e dal temperamento selvaggio. Le sue affermazioni sulle droghe e i testi delle sue canzoni muovono il dibattito, ma la star ribatte dicendo che non c'è nessun significato profondo, semplicemente è cresciuta.

"Penso che la gente abbia dimenticato come ci si sente a 20 anni" ha detto in una recente intervista. "Le persone si evolvono e questo è successo a me. Ma la gente pensa che uno scienziato pazzo in qualche modo abbia preparato una pozione che mi ha trasformata in qualcosa di diverso. Tutto quello che ho fatto è stato tagliare i capelli e acquistare qualche vestito".

La Cyrus crescendo continua a prendere le distanze dalla sua vita precedente come star della Disney. E' fidanzata con l'attore Liam Hemsworth e ad oggi si sta concentrando sulla sua carriera musicale pronta a pubblicare il suo nuovo album nel prossimo autunno.

Il suo singolo 'We can't stop' sta popolando ed è al numero 2 della classifica Billboard dei 10 brani più hot, toccando 100 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Miley rivela che per fare il video ha preso ispirazione dalla sua stessa vita e dalle sue feste selvagge. Inoltre, per la cantante l'essere un po' pazzi fa bene all'anima: "Le persone hanno una specie di tracollo e finiscono per impazzire perché non si sono date preima il tempo di impazzire. Quando hai 20 anni si presume tu sia nel caos perché non hai ancora capito te stesso, tra dieci anni avrò le idee più chiare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata