Milano, apre Orticola 2019 tra fiori, cappelli stravaganti e l'opera di Pao

Se il maltempo ha cancellato la primavera, a portare i colori a Milano ci pensa Orticola. La vetrina green meneghina, giunta alla sua 24esima edizione, è ospite come da tradizione ai Giardini Montanelli di via Palestro. La mostra mercato, con fiori e piante di ogni tipo, sarà aperta da venerdì 17 a domenica 19. Affollato il party di anteprima dove gli ospiti si sono sbizzarriti con cappelli floreali e abiti coloratissimi. Tema di quest’anno è "piante amiche", che si combinano tra loro per esigenze e caratteristiche, come spiega Gianluca Brivio Sforza, presidente di Orticola di Lombardia. Main sponsor dell’evento è, invece, Ceresio Investors che ha deciso di supportare anche Orticola Arte, intervento gratuito e permanente di un artista contemporaneo, donando alla città un'installazione dello street artist Pao, al secolo Paolo Bordini, che ha creato "Primo giorno di primavera". Si tratta di un fiore-scultura rosa acceso in vetroresina, due metri di corolla che sembrano spuntare direttamente dall’erba del prato. "In questo momento in cui vediamo la natura essere sotto attacco, il 'Primo giorno di primavera' vuole essere un po’ un segno di speranza e, in maniera giocosa, vuole lanciare una riflessione sull’importanza della natura", ha dichiarato l’artista.