Michelle Hunziker: Tomaso ci ha messo 3 mesi per baciarmi
"Mi ha corteggiato come un uomo d'altri tempi", ha raccontato a Barbara d'Urso

Pomeriggio 5 si chiude con un'intervista a Michelle Hunziker che si presenta dicendo a Barbara D'Urso, in maniera scherzosa: "Ma quanto ci hai messo a invitarmi?". Tanti i temi toccati: dalla lotta contro la violenza sulle donne, tema per il quale si batte come la conduttrice di Pomeriggio 5, alla sua maternità fino al marito Tomaso Trussardi.

"Non se ne parla mai abbastanza di violenza sulle donne - dice Hunziker - eppure è necessario, visti anche i recenti episodi di crescente violenza".

"Quando ho conosciuto Tomaso - rivela la showgirl - ho pensato subito 'quest'uomo mi creerà diversi problemi'. Già lì avevo le farfalle nello stomaco: mi ha corteggiato come un uomo d'altri tempi. Ci ha messo tre mesi prima di darmi un bacio. Il giorno in cui mi ha chiesto di sposarlo mi sono scese tante di quelle lacrime da 'rovinarmi' il trucco".

"Quando ho avuto mia figlia Aurora - sottolinea Michelle Hunziker - avevo solo 19 anni, ho vissuto la maternità in maniera molto diversa rispetto a Sole e Celeste avute con Tomaso". La showgirl poi scherza, ironizzando sulle sue origini: "Essendo nata in Ticino e parlando italiano mi prendevano in giro chiamandomi 'mangiatrice di spaghetti'. Era come se fossi un po' la terrona di Svizzera".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata